Le tue fonti di referenze: persone con cui spendi i tuoi soldi

Proseguiamo con l’elenco delle fonti di referenze di cui ti ho introdotto il tema alcune settimane fa.

Che tu sia un imprenditore o un professionista, uomo o donna, poco importa: per gestire il tuo ruolo sostieni delle spese personali che sono connesse con il tuo business.

Più i tuoi affari vanno bene, più è facile che aumentino i tuoi “investimenti”. Di cosa sto parlando? Ecco alcuni esempi:

  1. Benessere e salute: qui rientrano estetista, nutrizionista, dentista, parrucchiere e tutti i professionisti del settore.

  2. Automobile: che tu decida di cambiarla, manutenerla, pulirla è possibile che tu spenda dei soldi.

  3. Abbigliamento: potresti avere bisogno di indumenti adatti al tuo ruolo senza essere tecnici (in quel caso il contatto sarebbe in un’altra fonte di referenze), anche in questo caso dovrai sostenere delle spese.

  4. Hobby: come passi il tuo tempo libero? Spendi in viaggi, ristoranti, libri, altro?

Ci sono molte altre possibili voci di spesa, il modo migliore è guardare l’estratto conto della banca e della carta di credito per sapere quali sono i tuoi fornitori personali.

Ma… ebbene sì, potrebbe esserci un ma. Che tipo di cliente sei?

  1. Fedele? Compri sempre nello stesso negozio o compri dove capita, soprattutto on line?

  2. Piacevole? Quando le commesse ti vedono entrare scappano fingendo di dover sistemare il magazzino o il titolare si precipita a servirti?

  3. Affidabile? Quando dici che passi a ritirare un prodotto lo fai o ti devono chiamare, mandare messaggi, spedire un piccione viaggiatore per sollecitarti?

Ti invito ad essere onesto con te stesso e valutare se tu sia un buon cliente. Anche io annovero tra i miei migliori amici Amazon e Zalando, nonostante questo quando è possibile cerco di creare relazioni forti con fornitori abituali.

E poi… c’è una questione ancora più grande: questi fornitori personali, sanno chi sei? Cosa fai? Con loro puoi sfruttare un’arma molto potente: come cliente contribuisci al loro successo e puoi guadagnarti la loro stima. Per mantenerti come loro cliente, potrebbero essere disponibili ad aiutarti a trovare nuovi contatti.

Se ti servi da loro da tempo avranno imparato a conoscerti e sapranno che sei affidabile e degno di fiducia. Se comunichi con loro e gli fai comprendere chi sei e qual è il tuo cliente ideale, possono essere invogliati a referenziarti.

Oggi ti ho dato le indicazioni per incrementare le tue relazioni anche al di fuori del tuo ambito lavorativo. Scrivimi per raccontarmi con chi hai iniziato a innalzare il livello della relazione

0 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti