Il tuo piano marketing relazionale: la tua rete

Strutturare il tuo piano marketing relazionale parte da te e poi si apre a chi ti circonda: la tua rete.

Ognuno di noi fa parti di molte reti, di alcune siamo consapevoli, altre le utilizziamo per migliorare i nostri affari, qualcuna è dedicata solo alle nostre passioni, talune sono on line. Sei consapevole di essere circondato di contatti? Sappi che si tratta del primo passo per costruire una rete che ti supporti nella realizzazione dei tuoi obiettivi.

Organizzare i tuoi contatti riuscendo a posizionarli nella giusta collocazione ti renderà più semplice capire a chi rivolgerti quando vorrai  fare un’azione specifica, è quindi fondamentale che tu conosca le tue possibilità e che alimenti le relazioni. Vediamo insieme cosa possono fornirti le reti di cui devi essere consapevole:

  1. Informazioni: ci sono molte persone che hanno competenze specifiche e che ti possono essere di aiuto quando hai necessità di reperire informazioni relative alla tua azienda. In questo settore ricorda di inserire solo le persone che hanno la tua stima e la tua fiducia, quelle a cui davvero ti rivolgeresti se avessi un problema legale, amministrativo, relativo alle risorse umane o alla gestione di una questione di burocrazia, piuttosto che la consulenza aziendale o le associazioni di categoria.

  2. Supporto: per me qualità della vita è assicurarsi anche di essere circondati dalle persone che possono fornirmi sostegno morale. A chi ti rivolgi quando hai voglia di divertirti o di affrontare problemi più complessi? A chi chiedi di buttarti fuori dalla tua zona di comfort o vuoi essere ispirato? Tutte queste persone sono importanti perché ti aiutano a mantenere il tuo centro, a migliorare il tuo benessere e a prenderti cura di te.

  3. Referenze: si tratta di tutte le persone che, a vario titolo, possono e vogliono referenziarti. Ne ho parlato in modo approfondito tra giugno e agosto dell’anno scorso. Identificare coloro che già hanno deciso di parlare di te e chi potrebbe farlo è un aspetto importante per comprendere come mettere in pratica il tuo piano marketing relazionale.

  4. Contatti: i network di contatti sono luoghi, fisici oppure on line, dove tu puoi incontrare persone che condividono obiettivi personali, di business, valori, filosofie. In tutti questi luoghi puoi costruire relazione con potenziali clienti, potenziali fonti di referenze, persone che possono entrare a far parte della tua rete di informazioni, conoscere qualcuno che ti conquista e diventa una parte attiva della tua rete di supporto.

La grande differenza tra queste quattro reti che ti ho presentato è che nell’ultima voce tu puoi decidere a quali network, organizzazioni, gruppi di Facebook o LinkedIn vuoi aggregarti e questi contatti andranno ad alimentare le prime tre reti che tu già possiedi.

Mappare i tuoi contatti, comprendere a quale livello sono le tue relazioni, scegliere su quali investire rappresenta una componente strategica fondamentale per la riuscita del tuo piano marketing relazionale. Quando avrai iniziato a utilizzare questo sistema, ogni vecchio contatto che riattivi, ogni nuovo contatto che crei, avranno un posto nel tuo schema e per te sarà più semplice gestire le tue relazioni in modo proficuo.

Aprire i cassetti della tua memoria sarà stimolante! Ti accorgerai di quante persone conosci e che, per ragioni varie, hai perso di vista: alcuni rapporti li lascerai così, altri invece li recupererai rendendo migliori le tue giornate.

0 visualizzazioni0 commenti