Il tuo piano marketing relazionale: costruire relazioni migliori

Il tuo piano marketing relazionale può essere efficace solo ampliando la giusta strategia. Vuol dire che è importante per te sapere quali attività mettere in campo per alzare il valore di una relazione.

Vediamo le principali azioni che puoi attuare da subito con i tuoi migliori contatti:

  1. Chiedere consigli: far sapere alle persone che la loro opinione ti interessa è un modo per coinvolgerli nei tuoi progetti. È qualcosa di diverso da chiedere un parere gratuito su un tema specifico, piuttosto si tratta di avvicinare la persona a sé e chiedere un supporto nell’affrontare una situazione particolare.

  2. Acquistare: comprare qualcosa da una tua fonte di referenze è una strategia con una doppia finalità, infatti da un lato diventi cliente, e quindi persona a cui sono riservate particolari cure, dall’altro puoi testare il prodotto/servizio e capire meglio come referenziare la persona.

  3. Invitare: condividere la partecipazione a un evento è un modo per conoscersi meglio e vivere meglio anche l’evento stesso.

  4. Dare riconoscimenti: nell’epoca dei social questo è diventato ancora più semplice, basta una recensione su Facebook o su LinkedIn per riconoscere alla tua fonte di referenza un apprezzamento e darle maggiore visibilità.

  5. Collaborare: lavorare insieme allo sviluppo di un progetto, lavorativo o sociale, ti permetterà di trascorre del tempo e approfondire la conoscenza, scoprendo aspetti interessanti, intenti comuni e passioni reciproche.

  6. Mettere in relazione: all’interno di eventi di networking, o creando dei momenti su misura, impegnati a mettere in contatto la tua fonte di referenze con persone interessanti per lei. Potrebbe essere un finanziatore che cerca da tempo, un fornitore, un possibile partner: creare il contatto con la persona giusta ti renderà speciale per lei.

  7. Pubblicare articoli, interviste: coinvolgi il tuo partner di referenze nella tua comunicazione. Chiedigli di scrivere un articolo per il tuo blog oppure fagli un’intervista da veicolare attraverso i tuoi canali. Gli darai visibilità e gli dimostrerai che credi in lui.

  8. Dare referenze: questa è un’attività di grande impatto perché procurare del business alla tua fonte di referenze alzerà sicuramente il livello della vostra relazione. A volte ci vuole tempo prima di riuscire a farlo nel modo giusto.

Investire il tuo tempo in queste attività produrrà un alto ritorno per te:

  1. Se il risultato di queste azioni ti farà comprendere che la persona è poco disposta a incrementare ulteriormente la relazione, saprai che è inutile investire altro tempo. Gestirai il contatto come hai sempre fatto.

  2. Quando ti accorgi che la persona è interessata a incrementare la vostra relazione, che ha compreso quanto potenziante possa diventare, allora potrete costruire un progetto che supporti entrambi.

Per mettere in atto queste strategie che abbiamo visto oggi ti confido due segreti che ti aiuteranno a ottenere grandi risultati in poco tempo:

  1. Integra queste azioni nelle abitudini che già hai: molte delle opportunità che ti ho presentato si possono integrare in ciò che fai quotidianamente. Postare una testimonianza su un social, mettere in contatto due persone presenti allo stesso evento, chiedere un consiglio… in questo modo potrai far progredire il tuo piano marketing relazionale senza incidere sulla tua agenda.

  2. Concentrati su poche persone: scegli 6 persone massimo e stila una lista di attività che potrai fare con loro. Sicuramente alcune di queste si riveleranno inadatte a proseguire un percorso referenziale con te, in questo modo sostituirai il loro nome con un altro.

Ciò che abbiamo visto questa settimana è un punto fondamentale e di grande svolta per la realizzazione di una strategia di marketing relazionale efficace in grado di incrementare i tuoi ritorni economici e migliorare la qualità della tua vita, grazie anche al tempo trascorso con persone con cui costruisci relazioni potenzianti.

1 visualizzazione0 commenti

Post correlati

Mostra tutti