Come iniziare un'alleanza


Come iniziare un'alleanza

La settimana scorsa abbiamo parlato di alleati e del ruolo centrale che hanno nella tua crescita.

Quando acquisisci la consapevolezza di chi sono, il passo successivo è iniziare a provare se l’alleanza si può sviluppare. Sulla carta infatti potrebbero esserci tutte le condizioni per una proficua collaborazione, poi va testata perché solo il risultato vi permetterà di comprendere se potete sviluppare una strategia comune.


Per provare se la tua relazione possa evolvere in un’alleanza, io consiglio di scegliere un progetto con un basso investimento sia in termini di tempo sia economico. In questo modo sarà semplice fare un’analisi successiva e capire cosa ha funzionato e cosa può essere migliorato.


Il primo passo è identificare le caratteristiche che avete bisogno di avere in comune con la persona con cui vuoi realizzare la prova:

  • complementari non concorrenti: un’attività che sia vicina alla tua area di competenza senza sovrapporsi a ciò di cui ti occupi tu;

  • vi piacete: la vostra relazione ha ampi margini di crescita eppure già c’è un feeling tra voi, una base di fiducia che vi mette voglia di collaborare;

  • comune cliente ideale: sapete identificare le caratteristiche del vostro cliente ideale e sono molto simili, questo facilita la collaborazione in quanto vi rivolgete allo stesso mercato;

  • stile comportamentale: avete chiaro il vostro stile e come sarà al servizio della vostra collaborazione.


Il secondo passo è condividere con la persona la tua analisi. Spiegale perché vuoi testare un’alleanza e comprendi se c’è interesse e determinazione nel portare avanti il progetto. L’aspetto positivo della scelta di fare un test è che entrambe le parti coinvolte sanno che è un impegno a breve termine, alla fine del quale si deciderà se proseguire o fermarsi.

A volte le persone hanno paura a impegnarsi perché temono che l’alleanza consumi tempo e risorse senza portare risultati.


Se c’è il desiderio di testare la collaborazione, si passa alla progettazione:

  • cosa

  • come

  • chi

  • realizzazione

  • analisi


Cosa

Identificate su cosa farete il test. Il mio consiglio è organizzare un evento live oppure online in cui il budget sia ridotto. Evitate di pensare di organizzare la riunione di tutti i social media del mondo!

Per aiutarti a comprendere ti faccio un esempio reale: l’anno scorso ho organizzato un ciclo di quattro eventi online dal titolo Illumyna e Costella. L’ho realizzato con Daniela Oberto, una cliente e amica che aiuta le imprenditrici a risolvere i loro blocchi attraverso le costellazioni familiari sistemiche. L’idea è nata perché mi sono accorta che a volte le mie clienti si bloccano in alcuni punti del mio programma a causa di situazioni personali che poco hanno a che fare direttamente con l’attività.

Abbiamo scelto la versione online perché in quel momento era impossibile fare eventi dal vivo.


Come

Scegliete come metterete in atto l’evento, definite le caratteristiche e come coinvolgerete il pubblico e se comunicherete l’evento ai vostri contatti.

Abbiamo organizzato 4 incontri mensili che concentravano l’attenzione sui 4 pilastri del mio programma:

  • il mio valore

  • sviluppare la mia attività

  • chi risuona con me

  • la forza delle relazioni

Abbiamo creato una comunicazione comune, condiviso sui social e con i nostri contatti l’evento.

L’evento era live con la partecipazione alla videocall zoom delle persone. La durata era di 45 minuti in cui i primi 30 erano formativi e sono quelli che puoi vedere su YouTube. I restanti 15 minuti erano di risposta alle domande che essendo personali abbiamo scelto di evitare di pubblicare.


Chi

Definite chi fa cosa. Siate precisi perché in questo modo ognuna sarà consapevole del tempo e risorse che ha bisogno di investire. Inoltre vi aiuterà a gestire meglio le rispettive aspettative.

In questo ci hanno aiutato i nostri stili comportamentali: il mio lato rosso/giallo era felice di organizzare, il lato verde di Daniela mi ha sostenuta e compresa.

Mi sono occupata io di aspetti tecnici come creazione della locandina, gestione delle call e montaggio del video. Per me era un modo per mettermi in gioco e testare le mie capacità.

Da sola probabilmente mi sarei distratta (il mio lato giallo è poco focalizzato). Il supporto di Daniela è stato nel mantenere l’evento molto accogliente e poco soverchiante come approccio di vendita.


Realizzazione

Andate in scena! Come andrà poco importa. Ricordatevi che si tratta di un test e comunque vada state portando a casa esperienza, collaborazione e imparerete sicuramente qualcosa.

In barba a tutti i nostri timori abbiamo tenuto i 4 incontri, coinvolto i nostri contatti e creato un contenuto utile e interessante.

Qualche volta abbiamo avuto intoppi (come scordarsi di far partire la registrazione!) oppure problemi di connessione, ma l’abbiamo portata a casa!


Analisi

Alcuni giorni dopo l’evento procedete a un’analisi. Partite da ciò che volevate realizzare, dalle persone che volevate coinvolgere e dai compiti che vi siete assegnate per capire qual è il risultato. Siate oneste perché questo è un momento importante per decidere come e se proseguire nella vostra collaborazione.

Nel nostro caso il risultato è stato inequivocabile: Daniela ha acquisito dei clienti e io no. Ci siamo rese conto che il tipo di persone che hanno scelto di seguirci lo hanno fatto perché avevano desiderio di comprendere come sbloccare la loro crescita.

Questo ci ha fatto comprendere che i nostri clienti ideali hanno alcune differenze.


Sono felice di aver fatto questa esperienza perché ho imparato moltissimo per quanto riguarda creare un evento online, per il montaggio dei video, per la creazione di una locandina e la mia relazione con Daniela è cresciuta.


Ho scelto questo esempio perché non sempre le ciambelle vengono con il buco, in particolare quando si parla di relazioni di business. Ci vuole tempo per far crescere l’alleanza giusta.

La verità è che senza una prova, tutto resta teorico. Mettersi in gioco, testarsi reciprocamente, capire se si può collaborare, se ci sono margini di crescita comune sono un investimento nella vostra relazione. A volte si può trasformare in alleanza, a volte diventa una relazione di business forte. Qualche volta potrebbe anche farti dire “Mai più!” e va bene anche questo.


Siamo a giugno e questo è il momento giusto per pensare di creare un evento a settembre e quindi ti sfido: con chi e cosa realizzerai a settembre?



5 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti